4477 visitatori in 24 ore
 247 visitatori online adesso





Stampa il tuo libro



Salvatore Ferranti

Salvatore Ferranti

È proprio vero che la poesia è deliziosa, infatti la prosa migliore è piena di poesia (Virginia Woolf).

E' sempre molto difficile parlare di se stessi, anche se sono cosciente che questo potrà apparire un paradosso, visto che siamo in un sito di scrittura creativa, e siamo accomunati dalla ... (continua)


La sua poesia preferita:
Eri solo più lontana
E poi ci sei tu,
anche se non è facile
separare gli spazi
e dare finalmente un senso
ad una prolungata assenza.
Anche a me piace giocare
a rincorrere la tua ombra
per i sentieri arrotolati del centro,
quando il nero non sa mettersi...  leggi...

Salvatore Ferranti

Salvatore Ferranti
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Eri solo più lontana (08/06/2013)

La prima poesia pubblicata:
 
Desiderio di donna (14/10/2009)

L'ultima poesia pubblicata:
 
E chi se ne accorgeva faceva finta che fosse settembre (12/02/2018)

Salvatore Ferranti vi consiglia:
 Se non lo so, me lo invento (31/07/2013)
 Hai dello zucchero sulle dita (20/07/2013)
 Come un raggio di sole (30/11/2012)

La poesia più letta:
 
Mia sorella (12/02/2010, 17001 letture)

Leggi la biografia di Salvatore Ferranti!

Leggi i 6785 commenti di Salvatore Ferranti


Autore del giorno
 il giorno 01/03/2017
 il giorno 03/01/2011
 il giorno 16/08/2010
 il giorno 12/04/2010

Autore della settimana
 settimana dal 13/07/2010 al 19/07/2010.
 settimana dal 01/12/2009 al 07/12/2009.

Salvatore Ferranti
ti consiglia questi autori:
You Don’t Know Me
India
Giorgia Spurio

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Salvatore Ferranti? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Salvatore Ferranti in rete:
Invia un messaggio privato a Salvatore Ferranti.


Salvatore Ferranti pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Tre uomini in barca

Risalendo la corrente del fiume Tamigi i tre amici Jerome (sempre indicato come J.), Harris (l'uomo più prosaico della (leggi...)
€ 0,99


Salvatore Ferranti

Se non lo so, me lo invento

Impressioni
Non c'è niente di strano,
una parola che si traveste
per mettere in guardia
chi ha meno fretta.
Tu chiamala ironia della sorte,
io proverò a rintracciare un significato
che sia meno agile
di quel destriero
che mi cavalca nella testa.
Un sogno, una carezza tra le righe,
in fondo non chiedo tanto,
se poi ti allunghi
senza puntare il dito
fai anche meno male.
Scoprirò il tuo nome prima o poi,
è solo una questione
di sensibilità sui polpastrelli.
E di leggerezza,
non dimenticare mai
che servono braccia decise
per mantenersi in equilibrio
su una corda tesa.

Volevo dirti due o tre cose,
ma poi il tempo mi ha preso
per la gola, ho corso in tondo
e il simbolo che avrei voluto donarti
mi è rimasto in mano.
L'ho appeso dietro la porta,
sembra un ciondolo
ma ha tre punte a uncino,
si nasconde bene,
ha la faccia da oracolo
ma non dice una parola.
Intanto tu ti affacci
ad un balcone
che somiglia troppo
a quello dei tuoi desideri,
conosco quella posa
che fa ciondolare i piedi
e battere contro il muro le caviglie.
Sbandi, cadi, ti rialzi,
rigida come un cielo al tramonto
chiedi al mondo chi sei.
Ti risponde un'eco ogni tanto,
ma il più delle volte
il viso è scuro,
ti appanna le palpebre,
ti serra le labbra,
crolli a terra
e fai finta di morire.

Un segno, una carezza forse,
ma io vorrei che fosse di più,
una lacrima leggera
che non sappia più di sale,
solo di meraviglia
appesa al filo dell'abbandono.
Eppure è ancora lucido
il tuo sorriso, quando
ti liberi dalla sabbia,
abbassi gli occhiali
e ti siedi su quei gradini
che ti ricordano chi ero.
A che pensi,
quando il dubbio ti reclama
e scivola sul petto
che ha sempre mal sopportato
la sfrontatezza di un ti voglio bene?
Un castello di sabbia
non è sufficiente, credi a me,
se la notte è umida
e il mare non promette
nulla di buono. Forse
è quello che volevi
sin dall'inizio,
sussurrarmi la tua gelosia,
prenderti cura di me,
dondolarmi al chiaro di luna.
Non ti manca niente,
c'è la chiave sopra il cassetto,
l'hai inventata tu,
azzurra e generosa,
a forma di esse.

E poi mi chiedo
che senso abbia ancora aspettare
il tuo ritorno; se è così facile
bussare alla tua porta,
anche se sono le due di notte
e i lampioni sono quasi tutti spenti.
Se non lo so, me lo invento
il segreto che ti tiene aggrappata
alle mie dita. Forse
è un banale ritrovarsi,
dopo mille anni di inutile silenzio,
un placido cullarsi le ferite
dopo tanto vagare;
forse è che la vita
non ha ragione per una volta.
E mentre rincorro
il tuo bagliore a piedi scalzi,
mi ritrovo con le ciglia
intrise del tuo profumo.
Rimango sveglio,
appeso a quel miracolo di desiderio,
rosa e pistacchio.
Prova a gridarlo ai quattro venti
adesso, prova a dirlo
ancora che non mi vedi,
smantella le tue certezze
e poi colorami come più ti piace.
Io mi giro su un fianco
e penso a quant'è bella
l'idea di perderti per un soffio,
per poi ritrovarti così,
a piedi uniti sopra il mio letto.
Con i capelli un po' arruffati
e gli occhi lucidi, senza trucco.

Salvatore Ferranti 31/07/2013 00:58| 2051

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

Nota dell'autore:
«Io ti troverò. Ti troverò sempre.»


 

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Impressioni
Tutta un'altra cosa

Tutte le poesie





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it